Gazduna 2018 Year In Review

Qualche giorno fa ho postato su LinkedIn un articolo che tratteggiava il ritratto dell’italiano medio attraverso i dati rilasciati da Pornhub e da Google per il 2018.

Devo dire che ha avuto un discreto seguito. Al che ho pensato che in effetti siamo un po’ tutti “feticisti dei dati”. Ci piace grufolare come cinghialotti tra numeri curiosi per scoprire chi siamo e cosa facciamo, soprattutto quando nessuno ci guarda.

Non so se a voi colibrì capita la stessa cosa ma quando si avvicina la fine dell’anno io sto lì trepidante, in attesa di conoscere i trend delle keywords o qual è stato il contenuto di Pornhub più fruito. Ho scoperto un sottobosco di persone che non aspettano altro!

Morale: quando diciamo che Pornhub è diventato un love mark, in un momento storico in cui creare un brand amato e venerato è un’impresa impossibile, non lo diciamo a caso! Lo affermiamo coscienti che il sottobosco che legge i dati di Pornhub è fatto da professionisti, specialisti del marketing, amanti del branding, giornalisti, pensatori e persino filosofi che hanno gli occhi a cuore ogni volta che su Pornhub Insight esce una statistica.

E questo non ha niente a che fare col Porno. Questo ha a che fare con il branding, che come sapete è materia di Gazduna.

Ora, predicare bene è una cosa, ma razzolare bene è un’altra. Così noi di Gazduna quest’anno abbiamo provato ad applicare le strategie di branding di Pornhub, a seguito di molti utenti che ci hanno chiesto: “Ok bello l’esempio di Pornhub ma loro hanno i soldi, una piccola impresa può davvero prendere spunto da un grande brand per accrescere il suo business?”

Vi spiego che cosa è successo.

Abbiamo diversificato i nostri contenuti diventando una sorta di piccola media company:

  • una casa editrice (autoproducendo e distribuendo da soli il nostro primo libro),
  • una community Facebook GAZDUNA BRAND (la prima community italiana sul Branding che fa formazione continua),
  • due video corsi (uno gratuito e uno a pagamento distribuiti dalla nostra piattaforma Kajabi)

I risultati?

  1. Abbiamo finalmente una reputazione come Pornhub comanda, sia su un pubblico meno specializzato interessato ad una formazione di base, che presso un pubblico alfabetizzato di esperti del settore (chi ci segue su LinkedIn se ne sarà accorto!)
  2. Le vendite di M.I.L.F. sono diventate costanti proprio grazie a questo passaparola
  3. Stiamo aprendo il nostro mercato all’alta formazione di Manager e Dirigenti aziendali
  4. Abbiamo Lovers & Haters! E siamo fieri di entrambi.

Per questo ci piace pensare, nel nostro piccolo ma performante corpo da Colibrì, che siamo sulla strada giusta per intraprendere rotte di volo sempre più entusiasmanti.

Per rendere omaggio al nostro cattivo maestro Pornhub, abbiamo anche noi pubblicato un piccolo scorcio dei numeri di quest’anno.

Non ci sono numeri buoni o cattivi ma solo numeri “giusti”!

Ricordiamo la prima regola sui dati, che abbiamo più volte citato in M.I.L.F. e che rappresenta il vero presupposto per fare strategia e non svolazzare a caso sui mezzi di comunicazione:

“LA PRIMA FONTE DI DATI SEI TU”.

Godetevi perciò il nostro GAZDUNA – 2018 Year in Review e grazie a tutti i Colibrì che ci seguono anche quando voliamo a testa in giù!

 

Buone feste e Fly free!