Gli stilisti delle nazionali: che simpatici umoristi!

Publisher: @stailuan

 

Maglie-delle-nazionali-brasile-2014


I mondiali di calcio, l’evento più “spinto” della storia, sono agli sgoccioli…
Dopo l’epica sconfitta del Brasile ad opera della Germania tutti ne parlano: moduli, sostituzioni, favoritismi, infortuni e record battuti sono al centro dell’attenzione…
Io invece a questo mondiale mi sono messo ad osservare aspetti “secondari” come le maglie delle nazionali. Molti sognano di indossarle fin da bambini, perché non fanno attenzione a come sono fatte! Altrimenti, diciamolo, punterebbero ad altri sport… Venendo un poco meno l’interesse per la vittoria finale di terzi, data la precoce eliminazione dell’Italia e la goleada subita ieri dalla seleccion brasileña, vediamo di conferire noi di Gazduna alcuni premi per l’eccellenza!
Cominciamo…

 

Categoria: Master Chef
The winner is… CROAZIA!maglie-nazionali-croazia-post-stailuan-per-gazduna

La maglia della nazionale croata mi affascina da sempre… ne avevo pure comprata una tarocchissima di Davor Suker per andare a giocare in campetto. La sua scacchiera bianco-rossa, che tanto ricorda le tovaglie degli agriturismi dei litorali istriani, è qualcosa di mistico. Campioni non sul campo, ma king della griglia e la loro eliminazione dal mondiale sarà sicuramente stata lenita da cataste di cevapcici.

 

———————————————————————–

 

Categoria: Best Infografica
The winner is… MESSICO!
maglie-nazionali-messico-post-stailuan-per-gazduna
Quando sento la parola ”Messico” non posso fare a meno di pensare a Jorge Campos, epico portiere tanto forte quanto basso, che si disegnava le magliette da solo con colori allucinanti ispirati alla tradizione e probabilmente ad acidi di ogni tipo. Memori di stilisti di questo livello, i messicani hanno proposto una divisa con un continuum tra prima e seconda maglia: nella prima infatti ritroviamo disegnato un defibrillatore che spara una scarica elettrica al cuore, nella seconda notiamo che il battito cardiaco è ripreso alla grande. La seconda, oltretutto, è anche un evidente omaggio alla celebre maglietta di Charlie Brown: un copia incolla con cambio di colore.

———————————————————————–

 

Categoria: Sleeping Well
The Winner is… CAMERUN!
maglie-nazionali-camerun-post-stailuan-per-gazduna
I leoni d’Africa hanno tenuto il mondo calcistico con il fiato sospeso fino all’ultimo, minacciando di non partecipare alla competizione in caso di mancato accordo sui premi. Evidentemente si sono accordati che in caso di vittoria non avrebbero visto uno iugero, e quindi si sono messi a perdere bellamente tutte le partite non lasciando alcuna traccia positiva della loro presenza in Brasile. Dopo le loro imprese nei mondiali di Italia 90, cercai in tutti i modi di avere una loro maglia ma all’epoca era complicato… ora invece non la vorrei mai! Il Camerun si è infatti presentato con un orribile pigiama verde, con una texture riportante pitture rupestri tono su tono. Vogliamo poi parlare della seconda maglia? La versione color giallo canarino?!? No, dai, non fatemi essere cattivo…

———————————————————————–

Categoria: Camaleonte of the Year
The Winner is… SPAGNA!
maglie-nazionali-spagna-post-stailuan-per-gazduna
Tralasciando la prima maglia degli spagnoli, mi soffermerei sulla seconda che sembra essere un tentativo di camuffarsi da arbitri per incasinare le idee agli avversari… non trovate? Ciononostante (forse anche perchè non l’hanno utilizzata) i risultati sono stati deludenti e gli iberici hanno lasciato anzitempo il Brasile facendo ciao con la manina e prendendosi pure un fulmine sull’aereo. Il fulmine è quello della maglia del Messico chiaramente.

———————————————————————–

Categoria: Best Accise
The Winner is… OLANDA!
maglie-nazionali-olanda-post-stailuan-per-gazduna
La prima maglia dell’Olanda è sempre uguale dai tempi in cui dovevano ancora strappare i Paesi Bassi all’oceano. Focalizzerei invece l’attenzione sulla seconda, che la divisa da benzinaio per eccellenza.
E di benzina gli olandesi hanno dimostrato di averne parecchia… Non sappiamo ancora se vinceranno il mondiale, l’unica cosa certa è che la divisa se la sono pagata con delle specifiche accise applicate alla benzina che compriamo noi in Italia… furboni!

———————————————————————–

Categoria: Best Manga
The Winner is… HONDURAS!
maglie-nazionali-post-stailuan-per-gazduna-honduras
Fermo restando che i mondiali sono un’ottima occasione per imparare la geografia, sono rimasto folgorato dall’omaggio fatto da Honduras al celebre cartone animato giapponese Holly e Benji nonsocheserie, presentandosi con una maglia prevalentemente bianca, con inserti blu e mega letterona iniziale sul cuore.
Per non parlare della seconda maglia, che è semplicemente la realizzazione della maglia della Hot Dog (Hanawa), la squadra dei gemelli Derrick, quelli della ”catapulta infernale”, tanto per capirci… Anche se l’unica cosa infernale propostaci è stata il loro calcio giocato…

———————————————————————–

Categoria: Best Altro Sport
The Winner is… ITALIA!
maglie-nazionali-post-gazduna-stailuan-italia
Tutti hanno descritto la seconda maglia della nazionale italiana come uno “splendido gessato” non fermandosi ad osservare che, invece, non si tratta di niente altro che della divisa dei New York Yenkees un poco rimodellata. E molto probabilmente un Babe Ruth – icona del baseball americano e mondiale – là davanti avrebbe fatto pure comodo al nostro attacco… pure qualche mazzata!

———————————————————————–

In un contesto così ricco di orrori ed errori a questo punto la domanda diventa una e una soltanto: quale sarà mai stata la maglia più brutta presentata ad un mondiale di calcio? Una delle più “eroiche” fu sicuramente quella presentata dagli Stati Uniti d’America, proprio per i mondiali di casa USA 94.

maglie-nazionali-post-stailuan-mondiali-maglia-usa

Una sorta di jeans slavato con stelle buttate qua e là dal grafico dopo averle sapientemente stretchate. È la più brutta? Non lo sappiamo proprio perché ce ne sono molte…troppe! Dateci il vostro sostegno, segnalateci (nei commenti o su twitter menzionando @gazduna) le più brutte maglie di sempre: in questo modo condivideremo il male assoluto e ci faremo un sacco di grasse risate!