La Notte degli Oscar 2014 rivista con le immagini che non ti aspettavi

Un selfie da 3 milioni di retweet. Una manciata di pezzi di pizza. Un Leo Di Caprio ancora una volta a bocca asciutta e una Jennifer Lawrence ancora una volta col sedere per terra sul red carpet. La Grande Bellezza dell’inglese di Sorrentino.
Gli Oscar 2014 sono andati in scena e sono stati immortalati da una serie di immagini già cult che hanno fatto il giro del web.

Ma c’è dell’altro. C’è sempre dell’altro. E per tutti quelli che a colazione mangiano pane e cinema, inzuppandolo amabilmente in una tazza di caffé, abbiamo raccolto alcune immagini speciali passate un po’ in sordina che invece meritano sicuro riconoscimento. Un po’ come Di Caprio, insomma.

Gli Oscar non sono un gioco da bambini

Maggie Storino è una mamma cinefila con due bimbe di 2 e 3 anni. Da qualche anno, ha inventato un gioco fantastico: omaggia una scena dei maggiori film in gara, facendola interpretare alle sue giovanissime – ma già molto promettenti! – attrici. Poi pubblica gli scatti sul Tumblr Don’t Call Me Oscar.

Ecco la sua produzione di quest’anno, da un primo piano di Wolf of Wall Street all’intero poster di Gravity! E lasciamocelo scappare, un bell’Awwwww!

[SlideDeck2 id=25320]

 

 

Va bene il selfie, ma se esistono i fotografi ci sarà un perché!

C’è chi usa la fotocamera dello smartphone rivolta verso di sé, e chi usa una macchina fotografica professionale puntata sui migliori attori viventi… Ma poi posta comunque tutto su Instagram! Lo ha fatto il fotografo Mark Seliger, che ha immortalato alcune star in un piccolo e scarno set in legno. La perfetta fusione tra la mondanità assoluta degli Oscar, e un modo diverso – più accessibile – di ritrarre i suoi protagonisti. Non male, Mark!

[SlideDeck2 id=25340]

Sfilare sul red carpet? E’ una questione di come mi… Pongo!

Di foto di outfit e vestiti da tappeto rosso ne abbiamo viste a bizzeffe. Però gli abiti rappresentati da Eleanor Macnair non hanno niente di ordinario! Sarà che sono realizzati in Play-Doh e ricordano un po’ quelle figure inquietantissime che le maestre elementari facevano fare con la pasta di sale agli alunni sotto le feste.

Però, oh, Jared Leto è un figo anche in plastilina!

[SlideDeck2 id=25372]