Tutta la bruttezza del mondo racchiusa in nove, imperdibili giocattoli

gioco è bello quando… no è BRUTTO!

Una teoria molto convenzionale e poco credibile dice che i giocattoli devono contribuire allo sviluppo fisico e psicologico dei bambini, stimolando la loro creatività ed evitando la nascita di frustrazioni di varia natura. Ora, non voglio di certo mettermi qui a parlare di pedagogia, ma solo dirvi che c’è gente che non pare pensarla proprio così e se ne frega allegramente se poi i figli crescono sessualmente confusi, pigri e totalmente insani di mente. Guardate un po’ questa lista di “giochi” e traete le vostre conclusioni!

Il coso numero 1

Dora Aquapet

Si chiama “Dora aquapet” ed è un tenerissimo Simil-Tamagotchi che si illumina, canta, mangia, spruzza acqua e – udite udite – vibra. Ma dai! Non l’avrei mai detto, vista la forma! Esiste in diverse dimensioni e diversi colori, non sia mai ci si dovesse stancare. Ma la forma, quella, è sempre rigorosamente fallica. Ve la immaginate vostra figlia che si fa i dentini con ‘sto coso in bocca?

Il coso numero 2

Hannah Monana Candies

Altra “chicca” dalla forma alquanto sospetta è questa, o meglio queste. Sono caramelle gommose a forma di chitarra (o così l’ideatore ci vorrebbe far credere) che dovrebbero avvicinare le nostre fanciulle al mondo della musica, alimentando il loro sogno d’essere porn… ups, pop star. Non a caso, in copertina c’è Miley Cyrus.

Il coso numero 3

Pole Dance

Qui c’è davvero poco da commentare. Semplicemente, se temete che sia ancora poco, andate sul sicuro con un baby palo da lap dance!

Il coso numero 4

Shave the doll

E le bambole? Dove le mettiamo le bambole? No, non quelle classiche con i capelli biondi, gli occhioni languidi, la boccuccia a forma di rosa. Adesso abbiamo questa qua, che pare abbia indosso una tutina arancione con le bretelle e gli scaldamuscoli. Il brutto è quando capisci che non si tratta di un completino ginnico ma solo di folta e riccioluta peluria… allora sì che ti vien voglia di vomitare. E niente: il gioco consiste nel depilarla. Divertentissimo e anche poco rischioso, direi. Mettete in mano a vostro figlio una lametta e spiegategli, con fiducia e serenità, che deve depilare la bambola. Poi vediamo come va a finire!

Il coso numero 5

Wolverine gonfiabile

Non è mica finita qui, eh! Se c’è un gioco che mette d’accordo tutti, grandi e piccini, maschietti e femminucce, quel gioco è la palla. Calcetto o pallavolo non importa, quello che conta è giocare in compagnia, magari in piscina o al mare!. Ecco, a questo proposito, lasciate che vi presenti il “Wolverine galleggiante”: l’unico pallone al mondo che per gonfiarlo, bisogna arrivare almeno al terzo/quarto appuntamento.

Il coso numero 6

Batman a spruzzo

Ma in spiaggia, lo sappiamo, ci si diverte anche con la pistola ad acqua. Prendete Batman, mettetelo a pecorina e abbiate cura di sistemargli il grilletto proprio sotto le bat-mutande, poi venitemi a raccontare il figurone che avete fatto a Riccione sparacchiando allegramente qua e là!

Il coso numero 7

Superman FAIL

E sempre in tema “supereroi in atteggiamenti imbarazzanti”, ecco un meraviglioso Superman gonfiabile a bocca spalancata, tipo quando ti addormenti in treno che ti si spalanca la mascella e nemmeno te ne accorgi. Ottimo in abbinamento con il Wolverine di cui sopra!

Il coso numero 8

Drill Bill

Se poi volete insegnare a vostro figlio il rispetto per le donne, questo “coso” vi faciliterà sicuramente il compito. Poi non lamentatevi però quando se ne uscirà con frasi tipo: “Vieni qui baby che ti trivello per benino!”

Il coso numero 9

ET, Telefono, Casa!

Dulcis in fundo, alzi la mano chi di voi non ha mai sognato di possedere il ditone dalla punta luminosa di E.T.? Noi, che siamo stati bambini negli anni ’80 non siamo stati così fortunati, ma – AH! – per i nostri figli sarà tutt’altra storia! Loro potranno gingillarsi con un simil-dildo grinzoso e lampeggiante che, all’occorrenza, potranno agevolmente apporre sul dito medio per mandarci a quel paese.

E, diciamocelo, se ci venisse in mente di regalare anche una sola di queste oscenità alla nostra prole, beh, quel ‘fanculo luminoso sarebbe davvero meritato!