La guida di @Futurap alle startup italiane più calde dell’estate

Publisher: Futura Pagano

Le startup dell'estate secondo @Futurap

Un anno davvero interessante per essere blogger, questo. Non trovate? Soprattutto per quanto riguarda il variopinto mondo delle startup italiane, c’è molto di cui parlare. Ecco perché ho avuto l’idea di stilare per gli amici di Gazduna una piccolissima, ristrettissima e super selezionata playlist di startup e progetti digitali made in Italy, che secondo me saranno “suonati” dai dj della rete, nei prossimi mesi!

Tante ricerche, un solo interessePartiamo dalla più giovane e, a mio avviso, con più potenzialità per il futuro: Quag!

No, non è il verso di una papera col singhiozzo: è in realtà la sintesi creativa di Query (ricerca) e Tag (argomento). Avete già intuito cosa permette di fare? No?

Partiamo dall’idea, allora.

Quello che spesso ci unisce in rete è avere degli interessi comuni con altri. Pensiamo a quante persone che Instagram è riuscito a far incontrare grazie a milioni di immagini che ritraggono gattini, tramonti, aperitivi e chi più e ha più ne metta.

L'add-on di Quag per GooglePer orientarci in questa abbondanza, i tag possono essere un valido aiuto, trasposizione digitale di quello che ci piace fare, dire, condividere.

Purtroppo però, quando usciamo dai confini social e andiamo a cercare qualcosa su Google, spesso ci ritroviamo soli con un colosso e la miriade di risultati che il suo algoritmo imperscrutabile ha deciso di mettere in evidenza.

Quante volte avreste voluto degli amici o dei consiglieri a suggerirvi il link migliore, quello più giusto?

E quante volte, invece, demoralizzati, vi siete rifugiati nel sicuro porto digitale di un forum o su Yahoo Answer?

Ecco, l’idea di Mariano Pireddu e di una ventina di giovani programmatori italiani è stata proprio quella di unire il concetto di tag a quello altrettanto fortunato di ricerca: uniamo le persone in gruppi di interessati a ricercare qualcosa su #Google e creiamo un social che permetta loro di farsi delle domande su un argomento specifico. Una specie di Forum agganciato a Google e ai suoi 3 miliardi e spicci di ricerche al giorno!

E così Quag diventa una sorta di estensione di Google: alle ricerche vengono affiancati i profili e le discussioni che gli utenti hanno creato su quell’argomento. Insomma, il motore di ricerca diventa social!

Ora lasciamo per un attimo tag, query e onomatopee per chiederci: chi sono questi influencer di cui tutti parlano? Se avete sentito questa parole mille volte e giustamente vi siete sempre chiesti se fossero degli untori digitali o dei virus pronti ad attaccare il vostro blog, beh forse Buzzoole può aiutarvi a chiarire le idee!

Rethink your concept of influenceNata dalla mente di Fabrizio Perrone, Buzzoole è quella startup che vi dimostrerà, senza tanti giri di parole, che in realtà gli influencer siete voi!

Sì, voi.

Voi, che fate il check-in in qualsiasi ristorante, pub, vineria, bettola e tavola calda, andando a caccia anche solo di una tacchetta di 3G. Voi, che non sapete resistere alla tentazione di condividere su Twitter la foto del vostro nuovo paio di scarpe sentendovi più divi inside dei modelli del Pitti. Voi, che: “appena esco di qui faccio la recensione su Trip advisor”.

Ecco. Voi siete gli influencer. Voi parlate delle marche, dei marchi, dei luoghi e dei laghi. E facendolo in rete siete potenzialmente virali, quindi influenzate i vostri amici, seguaci, lovers e compagnia cantante.

Quello che fa Buzzoole è darvi evidenza di quanto e come lo fate, segnalando ai marchi che “ehi, questo qui potrebbe parlare di te a un sacco di persone, forse sarebbe il caso che tu lo invitassi ai tuoi eventi e gli mandassi i tuoi prodotti!”.

Infine, per chi ancora crede che la “roba di motori” sia appannaggio esclusivo degli uomini, Autoaspillo sarà di rapida smentita: un intero network di balde donzelle capitanate da Gabriella Crafa che pontificano, andando anche molto sul tecnico, su tutto ciò che riguarda il fantastico mondo dell’automobile.

Dalle mini guide per cambiare freni, gomme e filtri ai quotidiani post con recensioni sulle ultime novità del settore, le ragazze con i tacchi hanno creato un blog che non ha niente da invidiare ai più famosi del settore.

Per qualsiasi info su queste o altre startup, su progetti digitali e cose pazze scovate in Rete trovarmi è facilissimo: a proposito di “query”, basta solo cercare Futurap!

I test drive di Autoaspillo