La classifica dei letti più strani e buffi per ispirare i sogni migliori

Crazy beds

Non esiste nulla al mondo di più complesso e personale dei sogni. Interpretabili, sconclusionati, sempre uguali e sempre diversi. Eppure, se non altro, hanno tutti una cosa in comune. Dall’incubo più terrificante al sogno più delicato: a un certo punto apriamo gli occhi e scopriamo di non essere in volo tra i cieli o nudi in ufficio, ma stesi a letto. Nel nostro canonico, morbido letto.

Ma cosa succederebbe se il letto fosse ancora più strano dei sogni? Se una volta aperti gli occhi ci trovassimo in un mondo ancora più folle e scombussolato? Chissà, forse ci sembrerebbe persino di non esserci svegliati davvero! Ma c’è un solo modo per scoprirlo: schiacciare un pisolino su uno di questi incredibili super-giacigli. Scegliete pure liberamente! (Tranne il T-rex. Il T-rex è mio!)

12. Bed-burger

Letto hamburger

Per sogni unticci ma super gustosi. E c’è comunque una percentuale di carne maggiore in questo hamburger che in quelli di McDonald’s.

11. Millennium Falcon bed

Millennium Falcon Bed

Lo sentite, il fremito nella Forza? E’ la voglia irrefrenabile di stendersi su questo letto. Ma mica oggi. Quando? Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana…

10. Pizza bed

Pizza bed

Garantisce sogni golosi e un poco capricciosi. Adatto a tutte le 4 stagioni: se fa caldo basta levare i funghetti. Se fa freddo, si passa alla doppia farcitura. Pardon: imbottitura.

9. Letto a incastro.

Letto a incastro

Di giorno scaffale, di notte letto. Il materasso dalla doppia identità, per maniaci del Tetris o monolocalisti temerari.

8. Letto goal.

Per provare l’ebbrezza di essere risvegliati da un bolide su punizione alla Roberto Carlos. E se la mamma vi chiama troppo presto, potete sempre chiedere 5 minuti di recupero.

7. Letto libro.

Letto libro

Ma ci pensate? Addormentarsi cullati dalle pagine di Harry Potter, de La Storia Infinita, o delle fiabe di Rohal Dahl? Sarebbe davvero – è il caso di dirlo – un bellissimo sogno. Attenzione però: gira voce che un materasso-Federico Moccia sia sfuggito ai controlli!

6. Cioccoletto

Cioccobed

Sogni dolci, dolcissimi garantiti. Da notare l’assenza del cuscino: test clinici dimostrano che solitamente viene scambiato per una nocciola intera del Piemonte e mangiato dopo 3 notti.

5. Verticaletto

Vertical Bed

Sembra un incrocio tra una vertebra e una nuvola ed è il letto preferito degli hipster. Perché dormire da sdraiati è terribilmente mainstream!

4. Letto molecolare

Molecular Bed

Costituito da una serie di 120 sfere in fibra elastica, disegnate da Animi Causa. Pare che stimoli sogni tranquilli e delicati. Del resto, costa quasi 8.000 dollari: vi conviene farveli venire!

3. T-rex bed

T-rex bed

Scommettiamo che se mettete un bicchier d’acqua sul comodino lo vedrete fare così? Ecco, forse non è il giaciglio migliore per un bimbo impressionabile, ma… chissenefrega del bambino!? LO VOGLIO IOOO!

2. Letto a nido

Letto Nido

Creato dal Gruppo O*GE per stimolare la socializzazione infantile. Ideale per chi soffre di problemi di abbandono o desidera sognare di volare. Un consiglio: al risveglio non tuffatevi di faccia, ma posate le zampett… ahem, i piedi a terra. Per volare è un letto da sogno, ma volare è un sogno da letto!

1. Letto minimal

Letto minimal

Per chi, nella vita, ama risparmiare ed è sicuro delle sue abitudini. Viva i sogni coerenti e ricorrenti! Unica controindicazione: se dormite in compagnia, non ci si addormenta abbracciati, ma impilati.

Avete scelto il vostro materasso preferito? Perfetto: scrivete a Mastrota e aspettate fiduciosi. Ma fiduciosi-fiduciosi, eh. Che tanto, sognare non costa nulla.