Borsanalisi di Sara Stella AKA Fascino Rock

First question: rock dentro e fuori? So, I mean, in or out?

È evidente la forte identificazione rock’n’roll della ragazza, ma siccome Ma Belle non può fermarsi alle apparenze, si chiede se siamo al cospetto di una Christine Hynde con gilet e texano – anche se il rossetto pink non depone per questa ipotesi – o a un genere Supertramp che in Kerouac cerca la propria strada.

Perché le origini sono importanti, specialmente quelle culturali. Precisato questo, la candidata in questione tiene a esprimere con forte determinazione dove le piace stare, a quale gruppo appartenere, così da evitare misunderstanding. Ci auguriamo sia aperta comunque al dialogo, a qualche contaminazione ed eventuale integrazione di altro da sé. Unica strada per la formazione di una solida personalità.

SE LA BORSA POTESSE PARLARE:
Che sia chiaro: io sono io sono io. Le cose che porto devono dire tutto di me, senza dubbi o reticenze. Mi esprimo con alito che sa di frutta, riff da Jimi Hendrix e al posto dei fiori porto plettri tra i capelli. Electric Lady(land)!