Borsanalisi di Sara Ghisoni

L’ultima bag arrivata. L’ultima proprietaria da mettere sul lettino digitale. Che fare, cari gazreaders, essere spietati con Sara perché fatica a trovare le priorità nella sua vita e ogni tanto si lascia sedurre dai dettagli e perde di vista le cose macroscopiche? Oppure essere gentili perché è una girl che ama gli affetti, il calore e l’accoglienza? Magari potremmo tacere il fatto che, pur leggendo Alice, la sua borsa non sembra voler seguire il coniglio bianco, ma, del resto, è pur sempre una reginetta di cuori (ne ha ben due!) che non farebbe mai tagliare la testa a nessuno. Morbida e trasparente.
SE LA BORSA POTESSE PARLARE:
“Ogni tanto mi intimidisco, mi vengon perfino le guance rosse. Ogni tanto son talmente sincera che poi non so come fare!”