Borsanalisi di Maria Scarimbolo

A questa borsa ci vorrebbe un ritocchino, magari con photoshop! Una donna effetto biancheria intima: ti mostro ma non mi mostro, mi guardi ma non mi vedi! Una tentatrice, una provocratrice – la ricetta occulta stuzzica la curiosità di chiunque non sia un medico in carne e ossa! -. A confermare la tesi del desiderio inconscio di procurare una (s)vista, tra gli accessori spunta una pila e una chiave gigante. Ottimo esemplare di bag da usare per esercitazioni semiotiche!

SE LA BORSA POTESSE MANGIARE:
“Slightly out of focus! Così mi (s)mostro: tu accendi la luce, io intanto mi sposto. Ah, adoro essere diffidente.”