Borsanalisi di Federica Di Domenico

Folate, cascate… gli oggetti sbucano da questa borsa come elementi di una natura ribelle e indomita. La proprietaria ha uno stile assai interessante: la sua mano darkissimamente smaltata svela la sua bagpersonality con estro e, come un illusionista consumato, seduce all’istante. Cara bag owner, ti immagino studiare design, avere una passione per la fotografia, essere curiosa, connessa e aggiornata. E, anche, infinitamente furba e suberba q.b.! Dopo una valanga di borse orizzontali tu spunti sul digital-lettino di Ma Belle provocandola con la verticalità mossa e accesa di un bungee-jumper: mais c’est magnifique!
SE LA BORSA POTESSE PARLARE:
“Non mi accontento del già visto, del già detto, del già ascoltato. Sono il giallo in un mondo grigio.”