Borsanalisi di Maria Chiara Banchio

Proprio come in Build up (dei Kings of Convenience, che hai appoggiato sul libro), ti piace pensare di essere quella voce femminile che arriva dopo due minuti e cambia tutto il pezzo. Perché per te essere “personali” è una disciplina giornaliera, fatta di letture, suoni, viaggi, approfondimenti, sensibilità. Non ti piacciono i 4salti in padella, i bestseller, i successi preannunciati, tu vuoi quello che si scorge tra le righe: la dolcezza e la vibrazione. In tutto questo sapore che imbandisci, caldo e brunito come un tramonto kenyano, ogni tanto ti senti incompresa. Ma se guardi più a fondo noterai che non sono gli altri a non cogliere le tue sfumature, piuttosto tu, ogni tanto, ad eccedere col dovere essere interessante. Terapia consigliata: una volta al mese fare una cosa ridicola.

SE LA BORSA POTESSE PARLARE:
“Si sa, chi ha un doppio nome è costretto ad avere due identità che ogni tanto divorziano, ogni tanto si baciano come folli amanti.”