Borsanalisi di Francesca Cavasin

Borsanalisi di Francesca CavasinPer lei la borsa è come un vestito, la indossa come un guanto, le deve “calzare” perfettamente, o meglio deve interpretare la giornata che si appresta a vivere. Donna multisfaccettata, che si lascia impreziosire dalla sua bag, il cui fiocco ha la stessa valenza di un gioiello. Attenzione mai morbosa per i particolari (ombrello felino divino!), nemmeno l’ombra di una virata allo stucchevole, anche grazie ai suoi tarallini che la tengono sempre in dialogo aperto con la sua parte istintuale.

SE LA BORSA POTESSE PARLARE:
“Deliziosa, maliziosa, leziosa senza compiacimento ma con il piacere del gioco, della seduzione allegra, del “Ops!, Uh! Ah! Gnam!”