Borsanalisi di Adelaide Melles

Una che fa il suo mestiere, obiettivamente, senza dare troppo nell’occhio. La borsa diventa la sua personal assistant molto discreta, indispensabile e assolutamente necessaria. Che fotografi per passione o per mestiere, questo non è dato saperlo, potrebbe essere una cool hunter agli esordi o una fotografa per vocazione, con la macchina come oggetto transazionale. Sarebbe davvero magnifico che a lei non servisse altro, più di quello che si porta in borsa. Significherebbe che non è una da pesi morti! Complimenti!

SE LA BORSA POTESSE PARLARE:
“Tecnica, estroversa ma a tratti insicura. In uno slogan: “Tutto una sola volta e mai più!” A meno che non si tratti di qualcosa talmente delizioso da rompere ogni regola e farmi diventare assolutamente ossessiva…”