Tremate, tremate, le fiabe son tornate!

C'era una volta... Grimm!Avete letto l’articolo di Zaziwo Ford su American Horror Story e avete annotato questa serie tv in agenda, tra le cose da vedere? Non mettete giù la penna e segnatevi anche un altro paio di appuntamenti che non potete mancare, in questo 2012 serial-addicted.
Avete sempre pensato che Biancaneve fosse affascinante persino sulle copertine di Vogue, ma che in fondo fosse una svenevole senza cervello? Io sì: fare le pulizie per i Sette Nani, ma stiamo scherzando?
C'era una volta: Biancaneve e il Principe AzzurroPer fortuna è arrivato Once upon a time a farmi cambiare idea: se il Principe Azzurro è sempre più splendente, Biancaneve vi sorprenderà. Streghe malvagie, draghi, incantesimi e magie, il tutto ambientato in una cittadina americana dei giorni nostri, dove i personaggi delle fiabe sono stati catapultati loro malgrado, dimenticando la loro vera natura. Riusciranno a ricordarsi chi sono? Per il momento, dopo 12 puntate, ancora no.
Serie tv: GrimmCari maschietti, pensate che per voi sia tutto troppo sdolcinato? Preferireste forse la versione originale delle fiabe? Quella dannatamente splatter e per nulla disneyana, per intenderci? Beh, è arrivata la serie televisiva fatta apposta per voi: Grimm.
E se scopriste che il Lupo Cattivo di Cappucetto Rosso e tutti gli altri mostri delle fiabe sono reali, che si nascondono nel nostro mondo e voi siete tra i pochi a poterli vedere e combattere? E’ quello che succede al protagonista.
Da non guardare la sera tardi prima di andare a dormire. Cosa che io ho fatto, ovviamente. Così, per tranquillizzarmi, ho dovuto guardare una puntata di “Once upon a time”. Anzi due. Facciamo tre. E, cammina cammina, era già mattina.

once upon a time