Super ga(y)mes!



Niente giri di parole.
Anche l’App è gay. Ops, pardon, è Supergay! IPhone, iPad e iPod Touch hanno un nuovo action game che resiste alla variante dark di certo intrattenimento digitale. Il titolo? Supergay & The Attack of His Ex-Girlfriends. Coloratissimo e autoironico, dribbla le secche del politically correct e porta in scena la scelta controcorrente di un divertissement interattivo che è un passo avanti al resto.
Il superpaladino postmoderno ha faccia e curriculum da bravo ragazzo. La storia del giovane Dottor Tom Palmer comincia come scienziato sciupafemmine e finisce come supereroe… gay! Bello lui, bella lei: la sventolona bionda che ama e si spupazza. Cervellone lui, cervellona lei; lavorano a un progetto di filantropia genica, in soldoni: clonazione a scopi umanitari. L’idillio si risolve in una fregatura e il progetto pure, perché suocero e fidanzata militarizzano la missione, dirottandola al servizio di un incombente conflitto nucleare.
Scoperchiata la pastetta, la sequenza di rito è quella convenzionale con coda a sorpresa. Tom tronca con Ilsa, rintraccia il proprio orientamento (omo) sessuale, canna un ultimo esperimento e zac: guadagna una vagonata di superpoteri e pettorali traboccanti, che scalpitano sottopelle e tracimano da una tutina striminzita rosa sparatissimo!

È una giostra glamour l’espansione di questo universo multicolore non più “a parte” che fa presagire la possibilità di un nuovo super (u)omo incline al travestitismo e capace di salvare il mondo dai cattivi sì, ma prima pronto a sognare il sogno impaillettato di “arrivare fino al centro dell’Australia, scalare il Kings Canyon, come una regina, in un bikini di Gaultier, con lustrini, tacchi a spillo e la tiara”.