HalloWE: il lato normalmente mostruoso di Gazduna

No no, non è un errore. Questo post si intitola proprio così. Oggi Gazduna compie 365 giorni (o era bisestile?) e festeggia mostrandovi il suo lato mostruoso. Manca pochissimo alla fatidica festa del “dolcetto o scherzetto” e la redazione vi offre il meglio del peggio delle ispirazioni per il travestimento orrorifico.
Avevate dubbi su come mascherarvi? Non ne potete più di riciclare il vestito da scheletro o quello da sexy diavolessa (che noia!)? Vi siete cosparsi di sangue fino allo scorso anno e anche la versione zombie è ormai stravista? In esclusiva per voi i non-travestimenti dei publisher meno fotogenici di Gazduna:

 

  • Gentleman Loser, alias orsacchiottone psycho-killer
  • LollyPocket, degradata a “slavagnetta magnetica”
  • Zaziwo Ford, nei panni del tirannosauro sovraesposto
  • Nadiolosca, alle prese con il suo demoniaco alter-ego Super Sayan
  • MarKeno, (malf)attore protagonista in: “Un salame con un salame”
  • Fanfarla, nei panni del temibile “Uomo con un coso assorbentiforme”
  • Tina Scarlat, affezionata cliente del tamarrucchiere di Sweney Todd
  • Cloris Formica, fotogenica per vocazione, eccezionalmente colta in fallo
  • Claude Holz, cugino del cugino It, con tanto di Mano tabagista
  • Ma Belle, intenta a far disonore al suo nick-name e a qualsiasi nozione di makeup

Ora, se non siete irrimediabilmente inorriditi, potete provare ad abbinare a ogni descrizione il suo (scon)volto. Vi state chiedendo come riuscire nell’impresa di non-travestirsi da noi? Semplice! Prendete una serata con amici infidi, aggiungete una macchina fotografica inopportuna, fate una delle vostre facce migliori e… click! Il mostro è fatto.

Happy HalloWe, Gazdureaders!