Ma parla come chatti!

Ieri ho fatto una battuta a mio cugino di 14 anni e lui ha risposto: “Lol!”
LOL!? Le tre lettere che hanno soppresso la risata. L’acronimo che ha vinto sull’onomatopea. Volevo rispondere WTF?, ma mi sono trattenuto. Perché in fondo è vero: il lessico dell’oralità sta subendo molte infiltrazioni da internet. Virali e inarrestabili, i modi di esprimersi più comuni tra i naviganti o i giocatori di MMORPG si sono propagati dalle tastiere QWERTY alle più antiche corde vocali. E il risultato è una vera convergenza di espressioni, pardon, una combo di weblogismi!
Di seguito, un breve ma indispensabile compendio per aiutarvi, anzi implementarvi, nell’uso del gergo gggiovane da connessione perpetua. Un mini dizionerd, o geekabolario che dir si voglia.

  • Se non volete che vi rivelino il finale di un film, dite “Non spoilerare!”. Nel caso in cui ve lo raccontino lo stesso, fate una faccia da matti e gridate “Fuuuuuuu!!!1!”. Se tra i punti esclamativi vi scappa un 1, non preoccupatevi.
  • Se vi capita di assistere a un grande trionfo o a una figuraccia senza pari, esclamate “Epic win!” o “Epic fail!”. Se incontrerete un’occhiata complice, saprete che chi ve l’ha scoccata è fan dei demotivational posters.
  • Se dovete esprimere un’opinione educatamente, dite prima “Imo”. Al massimo sembrerete laziali in procinto di partire.
  • Se vi scappa da ridere, dite LOL. Se vi scappa proprio tanto, dite ROTFL. Se vi scappa proprio tanto tanto tanto, ridete. Ma solo in quel caso.
  • Se volete rimproverare l’imperizia di qualcuno, dategli del “Niubbo” o del “N00b”. Pronunciate anche gli zeri. Ditelo con aria da “Pro”.
  • Se durante un dialogo il vostro interlocutore si perde in divagazioni, fategli notare che è in “OT”. Se persegue e voi volete tagliare i ponti, dategli del “Troll” e “bannatelo”.
  • Se è il momento di una foto di gruppo, all’ultimo istante fate una faccia da idioti e gridate: “Photobombeeer!”. Chi deve intendere, intenderà.

Il corso intensivo è terminato. Ora siete pronti per sopravvivere nella giungla freak delle chat dal vivo: buttatevi nella mischia! Siete ancora qui? Oh, GTFO!!!