Zucchero e zanne: welcome to Cakeland!


Cakeland: pie with teeth

Cakeland: monster pieZucchero, meringhe, amarene, panna montata e zanne. Zanne, esatto. Avete letto bene. A Cakeland le torte hanno fauci gigantesche e feroci pronte a mangiarvi.
Scott Hove da San Francisco è l’officiante di un singolare rituale artistico che vede il pubblico diventare carne per belve glassate! L’artista autodidatta gioca infatti ribaltando il rapporto tra il cibo e l’essere umano. Nel suo mondo di pan di zenzero, le meringhe hanno musi inquietanti e pronti a sbranarvi.
Cakeland: another monster pie!Se a un primo sguardo il suo atelier/pasticceria può sembrare perfetto, in una esaltazione di rosa e bianchi confettosi – al limite del diabetico -, avvicinandosi alle opere si notano canini ululanti spuntare e spumeggiare tra virgole di panna. Paura e bellezza, ansia e godimento, inquietudine e piacere: l’esperienza delle opere di questa serie si fonda totalmente sulla collisione di sentimenti contrastanti, carnali.
Lussuriosi esploratori dei vizi, non resistete ad affondare il cucchiaio tra creme e pan di spagna? Bene, preparatevi, per contrappasso, a farvi divorare dagli acuminati e selvaggi dolci di Hove. Mmmm, squisiti!