Archivi tag: oriental culture

buddhify meditation
Quante distrazioni!
febbraio 18, 2014 Leggi
Più ne faccio e meno mi concentro: la tecnologia “mindful” contro la tirannia del multitasking

Mentre scrivo questo post lo sfondo della mia pagina sta gradatamente cambiando colore, in modo quasi impercettibile, e nelle cuffie sento un ruscello d’acqua scorrere e degli usignoli che cinguettano insieme al fruscio del vento. Ma cosa diavolo mi sono fumato? [Continua]

Pubblicato in Comunicazione | Contrassegnato , , , , , , | Commenti disabilitati
Scoppia la moda dei funerali da vivo
Funeral-party
aprile 18, 2013 Leggi
Dalla Cina arriva il funerale da vivi: la paura della morte si esorcizza con una festa in famiglia

I funerali, una volta, erano appannaggio di un unico segmento di clientela. Un tipo di persone un po’ introverso, che parlavano poco (anzi, diciamo per niente), piuttosto immobili e freddine e con una schiera di amici e parenti a versare lacrime di tristezza (o di gioia, se il defunto era sopra l’ottantina e con un bel gruzzolo pronto per gli eredi). [Continua]

Pubblicato in Why Not? | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento
solo pee
Orinatoi o orina-toy?
marzo 28, 2013 Leggi
Quando fare pipì in un bagno pubblico diventa una sfida folle e creativa

Caro Gaz, grande esperto di psicologia e deliri, mi rivolgo a te perché ho un problema: non riesco a fare pipì nelle toilette se c’è qualcuno accanto a me. Sì, proprio così. Non esce. [Continua]

Pubblicato in Why Not? | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Commenti disabilitati
Dal diario segreto di Kirija
Diario di una giornata (im)perfetta
gennaio 28, 2013 Leggi
La dura vita di una Gazgirl circondata da invenzioni assurde
Di

Caro diario,
hai presente gli hot dog, quei würstel caldi che si crogiolano tra due morbide fette di pane bianco e che rimangono in panci(p)olle, nello stand del paninaro, in attesa della loro fine? Bene, io ogni mattina mi sento come quei würstel: mi crogiolo tra le coperte e rimango al calduccio finché la mia peggior nemica – MisSveglia – non fa il suo ingrato dovere. [Continua]

Pubblicato in Arts & Design | Contrassegnato , , , , , | 2 commenti
1Q84 - Artwork by Micah Lindberg
Zio Peppe VS Murakami
gennaio 3, 2013 Leggi
Breve e inutile guida alla lettura di 1Q84, il libro più regalato di questo Natale

Dunque, lasciatemi indovinare: per questo Natale zio Peppe v’ha voluto sorprendere. E’ entrato a grandi falcate in libreria e, agguantato il primo commesso disponibile, ha sentenziato: “Ci ho da fare un regalo a mio nipote, io. Mi fido di lei”. [Continua]

Pubblicato in Comunicazione | Contrassegnato , , , , | 1 commento
Greenpeace-con-Barbie-e-Ken-Hugo-e-Bart-Simpson
Un web per due
settembre 28, 2012 Leggi
Da Barbie a Bart Simpson: la dualità in Rete, tra campagne social e fashion blog

L’anno in cui ho dato l’esame di maturità è uscito il tema del “doppio”. L’ho accuratamente evitato. Oggi però devo ammettere che la dualità è un concetto che mi affascina moltissimo all’interno del mondo della comunicazione… [Continua]

Pubblicato in Comunicazione | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 1 commento
buoni e cattivi disney
Anime angeliche e cuori demoniaci
settembre 26, 2012 Leggi
Streghe e vampiri buoni VS fate e principesse cattive
Di

Lussuria, gola, superbia, avarizia, invidia, accidia, ira. Chi di voi non è mai stato sedotto da uno di questi sette peccati capitali? Tu, proprio Tu, dall’aspetto angelico, ma dal cuore demoniaco, Tu che vinci le tentazioni cedendo al loro richiamo come al canto delle sirene, cosa penseresti se ti dicessi che i cattivi di una volta sono i buoni di oggi? [Continua]

Pubblicato in Why Not? | Contrassegnato , , , , , , , , | 3 commenti
danbo va in vacanza
Un giramondo con i piedi di carta
giugno 22, 2012 Leggi
Ecco Danbo: un omino fatto di scatole di cartone spedito in viaggio per il mondo

E’ adorabile, fatto di cartone e ha girato il mondo davanti agli obiettivi di tanti fotografi. Chi è? Danbo!
Il suo nome è di origine nipponica, deriva da danboru (per noi che ovviamente conosciamo il giapponese: ダンボー), e significa letteralmente “cartone corrugato”. E’ proprio lui: l’omino delle scatole da spedizione! [Continua]

Pubblicato in Comunicazione | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento
10 oggetti da portare sempre in viaggio
Meglio di Bear Grylls!
giugno 8, 2012 Leggi
Cosa metto in valigia?! La classifica dei 10 migliori gadget da viaggio

“Testolina al vento con pixie cut spettinato, occhiali da sole e valigia malconcia. Ecco gli unici ingredienti di cui ho bisogno per lanciarmi in un nuovo viaggio.” Così avevo esordito nel mio articolo Gazduna on the couch. Però, cari gazdureaders, devo confessarvi che ho mentito… o meglio, ho omesso! Omesso tutto l’oggettistico universo che sono solita portarmi dentro la “valigia malconcia” [Continua]

Pubblicato in Why Not? | Contrassegnato , , , , | 5 commenti
PEDRO 2 HOME
Painting with pixels
maggio 11, 2012 Leggi
Makoto Tojiki e le riflessioni artistiche sulla materialità della luce

Alcuni artisti impiegano tutta una vita chiedendosi come usare luce e ombra nelle loro composizioni. Makoto Tojiki, in un certo senso, ha deciso di circoscrivere la sua arte intorno a questa domanda.
Some artists spend all their life pondering how to incorporate light and shadow in their compositions. Makoto Tojiki, in certain way, decided to base his art around this question. [Continua]

Pubblicato in Arts & Design | Contrassegnato , , , , | 1 commento
Gli occhi da shojo
Specchi dell'AnimE
maggio 9, 2012 Leggi
Se Lady Oscar e Candy Candy si guardano negli occhi: luccichii da shojo, i manga per ragazze

Shojo o son desto? Shojo: una sola parola per esprimere innumerevoli sospiri e memorabili storie d’amore, ma soprattutto occhi languidi e luccicosi che illuminano le pagine d’immenso. [Continua]

Pubblicato in Why Not? | Contrassegnato , , , , , | 1 commento
home page tokyo little
Dance Dance Dance!
marzo 9, 2012 Leggi
Arcade lights in a Tokyo night: la Taito Game Station al sapor di Wasabi

Quartiere di Akihabara, Tokyo, ora imprecisata di un anno imprecisato.
Sembrerebbe notte dal colore del cielo, nero come la liquirizia, un nero #000000 che pare impegnarsi perché tutti rimangano disorientati dal contrasto netto con le luci abbaglianti della città. [Continua]

Pubblicato in Why Not? | Contrassegnato , , , , | 3 commenti
Daito Manabe & Masaki teruoka Performance
marzo 1, 2012 Leggi
Make your own kind of silence

Pare che quando, nei primi anni ’50, a John Cage fu permesso di entrare nella fantascientifica camera anecoica dell’università di Harvard, pur armato delle migliori intenzioni, questi non riuscì a sentire il silenzio che gli era stato assicurato avrebbe ascoltato. [Continua]

Pubblicato in Arts & Design | Contrassegnato , , , , | 1 commento