Più fashion di Batman: le cattive dei fumetti sono in trend con la moda autunno-inverno!

Scritto il 21-09-2012 in Stile da
Commenti Disabilitati


Harley Quinn e Poison Ivy: bad fashion girls

Care Gazdune, avete mai avuto una collega o compagna di scuola che era davvero una… “stronza spaziale”? Insomma, una ASTRO-nza? Sono certa di sì! Magari una tipa snob, con un portafoglio a mantice in grado di assicurarle il più stratosferico guardaroba che si sia mai visto!

Ecco, bene: questo post è dedicato a tutte le stronze spaziali e ai loro fenomenali look!

Perché, care ASTROnze, siete insopportabili ma fashionisticamente parlando non vi si può dire niente. Siete voi che al cinema ci fate sospirare (vedi Julia Roberts in Biancaneve e l’intergalattica Charlize Theron in Biancaneve e il cacciatore) e ci fate venire voglia di essere spietate!

Per entrare nel vivo mondo dei trend: potete scegliere di posizionarvi nella nicchia del rosso con stiletto Casadei e cappotto Costume National, oppure essere masspopularmente noir con le amate borchie Ash e il completo geometrico e aggressivo stringato in vita (che tutti gli stilisti stanno proponendo, da New York a Milano). In entrambi i casi… CI PIACETE!

 
Vi dirò di più: di recente non si fa altro che parlare di Batman e della sua saga (ultimo uscito Il Cavaliere oscuro – Il ritorno) ma che sarebbe Batman senza le cattive più cattive e più fashion che si siano mai viste?!? Ve ne propongo due, tirate fuori dal mio cappello a cilindro (letteralmente… ne ho appena acquistato uno fantastico!). Due pure ispirazioni di cattiveria ma anche due suadenti trend setter, inline con le proposte autunno-inverno 2012-2013.
Mood nero: la regina di Biancaneve 2 (Charlize Theron) Harley Queen, già fidanzatina del Joker, che si prende in giro con un maxi cappotto a quadrettoni, un tocco di colore a tutta follia e ai piedi Ishikawagrigie (con cui saltellare per  negozi, concept store e sfilate nella massima comodità).
All’opposto, Poison Yvy. Letale, romantica, velenosa e strisciante malfattrice che sfoggia una pelliccia viola cicuta e si pavoneggia con una borsettina glitterata di Judith Lieber… per farci morire d’invidia!
 
Un ultimo consiglio, per replicare il mood di un’ASTROnza che si rispetti: per far posto alla stagione entrante, buttate tutto lo zucchero che avete in casa, rinunciate per sempre al miele e ai suoi derivati, e sorseggiate avidamente assenzio e arsenico. 
Infine, cantate a tutta voce: I put a spell on youuuuu… 
 
 

Informazioni sull'autore Cloris Formica

Professione: scrittrice a zonzo. Madre: una, di sicuro. Padre: programmatore di processori per Tamagotchi (non per vantarsi, ma alla funzione “bisognino” ci ha pensato lui). Sorella: veggente, prevede la pioggia in base alla quantità e allo spessore delle sue doppiepunte. Ama: provette, alambicchi, inchiostri e ticchettare sui tasti del suo Mac. Odia: il pannolenci, il metallo Stronzio, le blatte quando sono insistenti. Inclinazioni: agli angoli retti preferisce gli acuti dai 45 gradi in giù. [continua]

Lascia un Commento

illustrazioni-super-eroi-grassi-gazduna-cover-alex-solis

Rotondetti ma felici: ecco i super-eroi disegnati da Alex Solis!

Ottobre è il mese di buoni propositi, dell'iscrizione in palestra e delle diete. Per tanta gente‚ troppa, ma non ...

maglie-delle-nazionali-brasile-2014-small

Gli stilisti delle nazionali: che simpatici umoristi!

Publisher: @stailuan   I mondiali di calcio, l'evento più "spinto" della storia, sono agli sgoccioli... Dopo l'epica sconfitta del Brasile ad opera ...

cover-intervista-alterlinea-gravidanza-9-mesi

La gravidanza illustrata di Michele Andreoli

Lui si chiama Michele Andreoli ed è un fumettista che presto diventerà padre.I suoi disegni, pubblicati su Altralinea sono ...

poipoi-il-nuovo-ecommerce-abbigliamento-fashion-cover-interna

POIPOI: l’ultima fissazione in fatto di e-commerce!

  Il viaggio di una donna alla ricerca dello stile perfetto è tortuoso, ingarbugliato come i Noodle di Momofuku ...

libri cover

5 grandi libri da leggere prima di morire (che dopo è un po’ fatica)

  Questo è l'ultimo articolo che scriverò per Gazduna. Ecco: l’ho detto. Qualcuno ha lasciato aperta la porta della mia ...